Lecce e il Barocco

una-passeggiata-nel-centro-storico-di-lecce-01Da san Foca si può raggiungere in pochi minuti Lecce e rimanere ammaliati dal fascino del barocco, ammirare santi e angeli di pietra sulle facciate dei palazzi, le chiese, i cortili e i giardini segreti del centro storico, stemmi e simboli del potere sui portoni di nobili casate, che si aprono all’ ospitalità.
Fare shopping nelle botteghe artigiane che usano materiali antichi come cartapesta, terracotta e pietra leccese con sensibilità contemporanea.
Lasciarsi stupire dalla Basilica di Santa Croce con centinaia di simboli e figure mitologiche e accanto il Palazzo dei Celestini  della metà del ‘500. Visitare l’imponente Castello Carlo V  con l’originale Museo della Cartapesta o il nuovo MUST nell’ex monastero di Santa Chiara con vista spettacolare sul Teatro Romano, sede di mostre contemporanee ed eventi originali, prima di raggiungere Piazza Duomo, il salotto dei leccesi su cui si affacciano la Cattedrale, il Vescovato e lo splendido Campanile in stile Barocco.
Passeggiando per le vie del centro storico, nelle piazze, nelle strade e nei cortili assolati si può rivivere l’emozione dei più celebri set cinematografici. 

 

pasticciotto-lecceseLecce da Gustare

Lecce è una città golosa, con una doppia identità. Ricette della tradizione riscoperte da chef innovativi, che rielaborano con abilità i piatti del territorio accompagnati da un ottimo vino primitivo o negroamaro. La filosofia della cucina salentina è esaltare i prodotti poveri, elevandoli al rango di specialità. Ottimi i formaggi locali e i dolci della tradizione come il famoso Pasticciotto o Fruttone Leccese.